Finalmente è arrivata l’estate e insieme al sole, ai vestiti corti e leggeri e ai bagni al mare e in piscina, torna puntuale la battaglia ai peli superflui. C’è chi per depilarsi ricorre al rasoio, alla crema depilatoria, all’epilatore, ai più recenti laser e luce pulsata, ma si sta diffondendo sempre di più una tecnica di depilazione alternativa alla classica ceretta, completamente naturale, economica, fai da te e delicata.

La ceretta araba allo zucchero o sugaring è l’unica tecnica di depilazione nel campo dell’estetica e dei trattamenti estetici ad essere naturale al 100%, ha origini antichissime e ha molti vantaggi rispetto agli altri metodi di depilazione.

In questo articolo vi spiegheremo come preparare e applicare questa tecnica di depilazione naturale conosciuta come sugaring, oltre ad illustrarne i vantaggi rispetto ad altri metodi di depilazione.

Ceretta allo zucchero, come farla in casa

Cos’è la ceretta araba allo zucchero?

La ceretta allo zucchero è un metodo di depilazione usato fin dall’antichità, infatti pare sia stato utilizzato la prima volta nel 1900 a.C e si dice che, oltre alle donne orientali, persino Cleopatra nell’antico Egitto la usasse abitualmente.
Sostanzialmente, prevede l’uso dello zucchero che si attacca ai peli, rimuovendoli alla radice senza intaccare la pelle. La pasta che serve a fare la ceretta è una miscela che prevede ingredienti naturali e facilmente reperibili come acqua, zucchero, succo di limone e miele.
Basta stendere questo composto malleabile sulla zona da trattare e rimuoverlo con uno strappo dolce e delicato per eliminare tutti i peli, e il procedimento si può ripetere anche dopo una decina di giorni, molto prima, quindi, di una ceretta tradizionale.

La ceretta allo zucchero è utile per eliminare i peli su qualsiasi parte del corpo: si può utilizzare sulle zone intime, in particolar modo sulla zona inguinale, così come per fare la ceretta alle gambe o alle braccia. Con qualche piccola precauzione è possibile usarla anche sul viso come ceretta per i baffetti perché è quasi indolore e la pelle poi è più morbida e idratata rispetto alla ceretta normale.

Al giorno d’oggi, in alcuni paesi la pasta di zucchero viene venduta già pronta. Tuttavia, è molto semplice da preparare, quindi conviene imparare a farla da sole a casa. Vedrete che non avrete alcuna difficoltà e, una volta provato lo sugaring, non utilizzerete mai più un altro metodo di depilazione.

Ceretta araba allo zucchero ingredienti

 

Quali sono i vantaggi della ceretta araba allo zucchero?

Prima di svelarvi il procedimento per la realizzazione di una perfetta ceretta araba allo zucchero fai da te, vorremmo illustrarvi quali sono i vantaggi di questo innovativo metodo di depilazione rispetto alla ceretta tradizionale.
Il primo vantaggio della ceretta allo zucchero è sicuramente la sua semplicità sia di preparazione che di utilizzo, il fatto che gli ingredienti utilizzati per realizzarla siano facilmente reperibili in qualsiasi cucina italiana.
Oltre ad essere realizzata con ingredienti totalmente naturali che non danneggiano la pelle, è anche ecologica perché dietro la sua preparazione non c’è nessun procedimento chimico che possa danneggiare la natura e non c’è nemmeno alcun imballaggio da smaltire.
Da ciò ne consegue che questo metodo di depilazione sia anche più igienico perché si riduce il rischio di infezioni e irritazioni della pelle, grazie anche alla presenza del limone che ha proprietà disinfettanti, antisettiche e antibatteriche.

La ceretta naturale è così delicata da essere molto meno dolorosa di qualunque altra, lo strappo è meno deciso e non va a stressare la pelle: per questo è possibile utilizzarla anche su zone come inguine e ascelle, oltre che sulle pelli più sensibili e soggette a patologie come eczemi e psoriasi, anche sui soggetti che soffrono di fragilità capillare e varici. Poiché richiede una temperatura di 35 gradi, pari quindi a quella del corpo, questa ceretta è meno rischiosa per chi ha vene varicose. Inoltre non si formeranno peli incarniti perché il pelo verrà rimosso delicatamente dalla radice e non strappato e neanche rossori o irritazioni cutanee anche grazie alla presenza del miele dalle proprietà emollienti e lenitive.

È sicuramente il metodo di depilazione più economico che esista in quanto permette di risparmiare un bel po’, in sedute dall’estetista o comunque in prodotti da supermercato. Oltretutto, se conservate la cera in un barattolo chiuso, potete riutilizzarla diverse altre volte, semplicemente riscaldandola a bagnomaria.
Come per il trattamento tradizionale, anche per la ceretta allo zucchero si sconsiglia di procedere dopo l’esposizione al sole o in generale quando la pelle potrebbe essere irritata, e la stessa cosa vale per il dopo. Bisogna evitare di esporsi al sole, di fare sport che fanno sudare troppo, o usare deodoranti nel caso delle ascelle.

Ceretta allo zucchero vantaggi

Come realizzare la ceretta araba allo zucchero?

La ricetta più semplice per la ceretta araba allo zucchero prevede l’utilizzo dei seguenti ingredienti:

  • un bicchiere di zucchero bianco o zucchero di canna
  • succo di mezzo limone
  • 1 bicchiere scarso di acqua
  • 2 cucchiaini di miele
Ceretta araba allo zucchero preparazione

Fonte: https://nemesispowder.wordpress.com/

Versate tutti gli ingredienti in una pentola abbastanza capiente e dai bordi alti. Riscaldate questa miscela a fuoco medio-alto per circa 4-5 minuti, mescolando continuamente con un cucchiaio di legno per evitare che lo zucchero si bruci (e dovesse accadere, la ceretta si solidificherà completamente una volta raffreddata, diventando inutilizzabile). Quando la miscela inizia a bollire, abbassate il fuoco, continuate a mescolare di frequente e aspettate che lo zucchero si sciolga completamente nell’acqua. Quando la pasta si raddensa e diventa un po’ appiccicosa, ma abbastanza malleabile, di un colore dorato, come se fosse miele, toglietela dal fuoco.

Versate la ceretta in un barattolo di vetro e lasciatela raffreddare a temperatura ambiente per circa 30 minuti. Quando vedete che non scotta più e che riuscite a modellarla facilmente con le mani vuol dire che è pronta per essere applicata.

Lavate e asciugate bene la zona che volete depilare in modo che la ceretta allo zucchero non abbia difficoltà ad aderire alla pelle, per evitare ciò potete applicare anche un po’ di talco in polvere sulla zona da depilare. Dopo esservi bagnate le mani, prendete un po’ di cera, modellatela e spalmatela sulla pelle, creando uno strato spesso 5-6 mm, in direzione contraria alla crescita dei peli. Senza aspettare, tenendo la pelle tirata con l’altra mano, strappate in direzione contraria a quella in cui l’avete spalmata, vale a dire, secondo la crescita dei peli. Successivamente, utilizzate la stessa pasta, che si sarà staccata facilmente, su un’altra zona, ripetendo lo stesso procedimento, fino a 3 o 4 volte, e nel caso si fosse raffreddata riscaldatela un pò. Finita la depilazione, potete eliminare tutti i residui dalla pelle con acqua tiepida o un detergente delicato. Se vi è avanzata della ceretta potete metterla in un contenitore ermetico e conservala in frigorifero per massimo 4-5 settimane: per riutilizzarla vi basterà riscaldarla un pò prima dell’uso.

Dopo aver fatto la ceretta araba allo zucchero la vostra pelle sarà incredibilmente morbida e liscia, pronta per essere sfoggiata con orgoglio in spiaggia o in città!