Sono tornate di moda negli ultimi anni e si piazzano di diritto tra i trend capelli più forti di quest’estate perché stanno bene davvero a tutte: stiamo parlando delle trecce, ma non di quelle tradizionali alla Pippi Calzelunghe, bensì delle boxer braids, le cosiddette trecce doppie alla francese o olandese.

Boxer Braids
Nate come l’acconciatura preferita delle donne pugili, le boxer braids sono diventate famose grazie alle celebrities che le hanno sfoggiate sulle passerelle delle fashion week e sui social network. Qualche esempio da sbirciare? In primis ricordiamo Hilary Swank nei panni della campionessa di pugilato Maggie Fitzgerald nel film “Million Dollar Baby”, per passare poi a tantissime altre star, da Rita Ora, seguita a ruota dalle sorelle Kardashian, da Katy Perry e da Beyoncé. Chiara Ferragni, in una foto su instagram di alcuni mesi fa, mostrava delle boxer braids che partivano dalla riga centrale con un twist in più: invece di utilizzare le tre classiche ciocche, queste erano due e, invece intrecciarsi, si attorcigliavano su se stesse per poi incastrarsi tra loro.

Questa versione alternativa alla treccia è così amata perché, anche se a vederla sembra complicatissima, è molto facile da realizzare, è perfetta sia per chi ha i capelli lunghi, scalati o di media lunghezza, è adatta a tutte coloro che vogliono stare più comode e può essere utilizzata in svariate occasioni. Le trecce in stile boxer braids possono, infatti, essere sfoggiate in palestra, durante la corsa, a scuola e in qualsiasi altro posto voi vogliate, anche durante un evento importante.

Boxer braids Chiara Ferragni

Boxer braids: differenza fra french braids e dutch braids

Le boxer braids sono un’acconciatura che prende origine dalle dutch braids, ovvero le trecce olandesi, ma si differenzia da esse in quanto prevede due trecce olandesi che partono dalla fronte e arrivano fino alla nuca in maniera parallela rispetto alla riga centrale dei capelli.

Dutch braids

Fonte: Youtube Alexsi Mae

La dutch braid, a differenza della french braid, ha la particolarità che le ciocche vengano intrecciate sotto la ciocca centrale (nella treccia francesce, invece, vengono intrecciate sopra) rendendo il “disegno” della treccia molto più visibile. Le boxer braids si possono realizzare in due modi diversi, ovvero con intreccio alla francese per un look più semplice, o con intreccio alla olandese per uno stile più strong. Vediamo insieme come realizzare entrambi gli stili!

French Braids

Fonte: www.twistmepretty.com

Come si realizzano le boxer braids?

Per realizzare le boxer braids, sia nello stile alla francese che in quello alla olandese, vi consigliamo di farlo quando i capelli non sono freschi di shampoo, quindi uno o due giorni dopo averli lavati; in alternativa, potete inumidirli con un po’ d’acqua, oppure farla sui capelli bagnati senza bisogno poi nemmeno di asciugarli. Questa acconciatura è molto più bella su chi ha chiome voluminose fatte di capelli grossi; se avete capelli fini e radi l’acconciatura risulterà meno gonfia ma potrete sempre aggiungere texture ai capelli con dello shampoo secco oppure con un’apposita mousse texturizzante. Per ottenere una treccia alla francese ben stretta e ordinata, ricordatevi di seguire attentamente il profilo della testa nei primi passaggi della realizzazione dell’acconciatura: questo sta alla base dell’ottima riuscita della stessa.
Per la realizzazione delle vostre boxer braids armatevi di alcuni strumenti essenziali:

  • acqua spray
  • spazzola
  • pettine a coda
  • mollettone
  • due elastici

Procedimento per boxer braids alla francese

Se volete un look più semplice e avete optato per le boxer braids alla francese, per prima cosa spruzzate un po’ d’acqua sulle radici e pettinate accuratamente i capelli, poi divideteli con una scriminatura centrale molto precisa, aiutandovi con il pettine a coda. A questo punto, lavorate una metà alla volta, fermando l’altra con il mollettone, e realizzate due trecce alla francese, una per ogni lato.
La treccia alla francese parte dalla sommità della testa e raccoglie tutti i capelli fino alla nuca. Questi sono tutti i passaggi necessari per realizzarla:

  1. Raccogliete i capelli della parte superiore della testa e legateli in un codino (come se steste facendo un semiraccolto).
  2. Fate passare la ciocca di destra su quella di mezzo, in modo che quella di destra diventi la nuova ciocca centrale; ripetete l’operazione con la ciocca di sinistra: adesso quella di sinistra è la ciocca centrale.
  3. Aggiungete un po’ di capelli alla ciocca di destra e passatela al centro; ripetete con la ciocca di sinistra. Continuate in questo modo fino a intrecciare tutti i capelli.
  4. Arrivata alla nuca, componete una treccia a tre ciocche per tutta la lunghezza e chiudetela con un elastico. Se occorre, fissate il tutto con uno spruzzo di lacca anti-frizz.

Procedimento per boxer braids alla olandese

Se preferite un look più strong, invece, potete realizzare delle boxer braids alla olandese, ovvero una treccia alla francese “al contrario” (l’intreccio va creato dal basso verso l’alto, e non viceversa), che quindi risulta in rilievo rispetto alla base dei capelli.
Questi sono tutti i passaggi necessari per realizzarla:

  1. Aiutandovi con il pettine a coda, dividete i capelli in due sezioni con una riga centrale, legandole entrambe con un elastico.
  2. Partendo dalla sezione frontale della capigliatura, ricavate tre ciocche e intrecciatele facendo passare la ciocca di destra sotto a quella di mezzo, in modo che quella di destra diventi la nuova ciocca centrale; ripetete l’operazione con la ciocca di sinistra: adesso quella di sinistra è la ciocca centrale.
  3. Aggiungete un po’ di capelli alla ciocca di destra e portatela al centro facendola passare sotto a quella centrale; ripetete con la ciocca di sinistra.
  4. Seguite attentamente il profilo della testa e create un intreccio ben saldo; continuate in questo modo fino a intrecciare tutti i capelli.
  5. Arrivata alla nuca, componete una treccia a tre ciocche per tutta la lunghezza e chiudetela con un elastico.
  6. Ripetete il tutto dall’altro lato, poi fissate l’acconciatura con uno spruzzo di lacca anti-frizz.
Tutorial boxer braids

Fonte: www.missysue.com

Una volta imparata la tecnica di base, le boxer braids si possono arricchire con fiocchi, nastri, strass o piccoli fermagli, ciocche colorate & co. E ora siete pronte per sfoggiare la vostra carinissima acconciatura sporty ma glam e ricercata al tempo stesso! Le boxer braids sono un’acconciatura classica e moderna al tempo stesso, che gode di un fascino senza tempo.

Adatte a tutte le età e a tante occasioni, è l’ideale per tutte quelle situazioni in cui cerchi un look elegante ma non troppo “costruito”, dal meeting professionale alle feste in famiglia.